Slack: come comunicare con il Team in maniera efficiente

THE E-MAIL KILLER : SLACK 

Ovvero come comunicare con il Team evitando le E-Mail

Oggi siamo in vena di rivelazioni importanti: le e-mail di lavoro non sono destinate a durare!

Sapete perché? Perché stanno prendendo piede le chat professionali come Slack, Microsoft Teams, Workplace (Business app di Facebook) e Atalassian Hipchat per citarne alcune…

Lo scopo? Semplice! Facilitare la comunicazione in tempo reale tra membri di un team e lo scambio di contenuti multimediali.

Troppe E-Mail… è ora di cambiare

Per noi di Too Bee (ma immaginiamo sia lo stesso per la maggior parte di voi), il lavoro in team è indispensabile; prima dell’avvento di queste app il modo più veloce e semplice per comunicare con il team era attraverso e-mail, tante, troppe E-Mail.

Oggi, tutto ciò che dobbiamo scambiarci in modo “ufficioso”, lo facciamo attraverso Slack!

La scelta non è stata ovvia, ma alla fine abbiamo deciso per questa app, disponibile per Apple, Microsoft e Android!

Perché è la nostra preferita?

come comunicare con il team

  • È un’app organizzata in canali comunicativi (channels) all’interno dei quali è possibile condividere idee con il gruppo;
  • per favorire la comunicazione in team all’interno di ogni canale si possono condividere file di ogni tipo: immagini, PDF, fogli di lavoro, video etc… Quando si condivide un file Slack prepara un’anteprima che permette di commentare senza che le risposte vengano inserite nel flusso della chat principale;
  • si possono ricevere notifiche intelligenti e quindi personalizzabili da ogni utente, è possibile quindi rimanere aggiornati sugli ultimi messaggi o file condivisi dal gruppo di lavoro;
  • si può sincronizzare l’app con servizi come Google Drive, Mailchimp, Dropbox e molti altri per integrare il lavoro;
  • è presente un comodissimo motore di ricerca che permette di ricercare messaggi o file specifici, mandati da un utente specifico o in una data specifica;
  • si possono avviare sessioni di chat one to one o di gruppo come anche le video chat.

Insomma le funzionalità sono tante e non possiamo elencarle tutte, probabilmente avrete già intuito che è uno strumento all’avanguardia che facilita notevolmente la vita lavorativa di un team work!

Volete provare?

Se volete provarlo la versione beta è gratuita ed è già dotata di molte delle funzionalità dell’app, i limiti più grandi sono due: la funzione “search” vi farà cercare fra gli ultimi 10.000 messaggi tra inviati e ricevuti e il numero di servizi esterni da integrare si ferma a 10 inoltre non si possono effettuare chiamate di gruppo ma solo 1:1.

I due piani a pagamento invece sono:

  • Standard: è possibile effettuare la ricerca fra tutti i messaggi in archivio e può essere integrato con tutti i servizi esterni possibili. Inoltre si può fornire l’accesso ad un ospite.
  • Plus: è pensato per le grandi aziende, ha supporto 24/24 e la certezza di risposta entro 4 ore dall’invio dalla richiesta.

Share Post :

Altri interessanti articoli!

Lascia un commento