Pets at Work – Work to Pets | Animali a lavoro

Pets at Work – Work to Pets. Animali a lavoro

Prendendo spunto dai recenti avvenimenti, abbiamo deciso di trattare un argomento che ci sta molto a cuore, la presenza del nostro animale domestico sul posto di lavoro!

Pochi giorni fa la notizia che la Responsabile dell’Assessorato alla cultura di Genova ha consentito ai dipendenti del suo ufficio di portare i propri animali sul posto di lavoro ha fatto scalpore. Va detto che in Italia è forse il primo caso verificatosi all’interno di un ufficio pubblico ma di certo non è la prima volta che gli animali siano presenti all’interno di un’azienda, infatti già da tempo questa simpatica abitudine è stata adottata in luoghi come la sede milanese di Google, Nintendo Italia e Purina (di recente abbiamo anche intervistato Cosmano Lombardo, Ceo di Search On Media Group di Bologna e anche lui non sembra sopportare l’idea di lavorare senza il suo Emmezza).

Proprio l’azienda Purina ha avviato in Italia il progetto “Pets Work” un’iniziativa che valorizza la relazione tra persone e animali passando attraverso il posto di lavoro.

Anche gli studi sono a favore dei pets at work

Sono stati realizzati degli studi sull’impatto che la presenza dei nostri amici può avere sul lavoro e si è stabilito che lavorare in un ambiente pet friendly riduce notevolmente lo stress e aumenta la produttività (lo dice uno studio del Banfield Pet Hospital di Mars).

La presenza dell’animale porta benefici sull’umore, favorisce la socializzazione e l’attività fisica (93%), riduce lo stress (93%), si registra un maggior equilibrio fra vita privata e lavoro (91%), cresce l’attaccamento all’azienda, oltre all’aumento della produttività diminuisce l’assenteismo e gli impiegati rimangono più a lungo in ufficio (91%) e vi è una diminuzione del senso di colpa legato all’abbandono del cane a casa (91%).

Too Bee Online è totalmente convinto che quando persone e animali stanno insieme la vita si arricchisce, non a caso nel team, Mia Wallace, il cocker spaniel di 4 anni che trovate nel nostro Team, è un elemento fondamentale che ci accompagna nel lavoro.

Animali a lavoro, quali sono le regole

Ogni azienda è libera di creare il proprio codice di condotta per animali e padroni a seconda dell’ambito lavorativo e degli spazi a disposizione, ma ci sono anche regole comuni che vanno seguite da tutti.

  • gli animali non sono ammessi in aree dove l’igiene è di massima importanza come bagni, zone relax o dove si svolge la pausa pranzo;
  • i nostri amici non devono arrecare disturbo al padrone mentre lavora come ai colleghi o i clienti;
  • non è possibile farli gironzolare liberamente ma vanno tenuti in prossimità del padrone e della sua postazione lavorativa;
  • devono essere vaccinati;
  • vanno ovviamente accuditi e quindi cibati, dissetati e portati fuori quando serve.

In Italia sono in aumento le aziende e gli uffici pubblici disposti ad accettare gli animali, ma rispetto ad altri paesi siamo ancora molto indietro.

Too Bee Online si augura di cuore che questa bella idea possa essere riconosciuta e portata avanti dal maggior numero di aziende. Vi lasciamo con un video… vi sfidiamo a non sorridere!

 

Share Post :

Altri interessanti articoli!

Lascia un commento